Spettacoli

Con i Tre Allegri Ragazzi tra sogni e caramelle

Tre Allegri Ragazzi Morti

MILANO Un nome, una garanzia. Di una musica diversa, stimolante, senza compromessi, lontana mille miglia dal pop di consumo. I Tre Allegri Ragazzi Morti, storica band di Pordenone e veterani della scena indipendente, sono in giro da una vita ma non hanno ancora perso la voglia di graffiare e sorprendere col loro sound, che da qualche tempo s’è arricchito di contaminazioni diverse. E domani Davide Toffolo e soci celebreranno il nuovo cd “Sindacato dei sogni”, in uscita venerdì e anticipato dai singoli “Caramella” e “Bengala”, con una grande festa di presentazione al Santeria Social Club, ore 21.30. Ed è già tutto esaurito. Nel frattempo è da poco in circolazione un altro pezzo, “Calamita”, dal ritmo Anni ‘60 e con un accattivante giro di chitarre, corredato da uno psichedelico video “tutorial” su come ballare il brano a cura della star di Instagram Harleen Hiromy Araniva.

Nell’attesa al Circolo Ohibò arriva stasera Dave Muldoon, cantautore americano residente nel nostro Paese dal 2000: in scaletta l’ultimo cd “Smoke Steel And Hope” (ore 21, euro 5 con tessera Arci; in apertura  Milo Scaglioni). Al Blue Note, invece, ascolteremo il jazz dell’Ambrose Akinmusire Quartet, capitanato dal giovane omonimo trombettista (ore 21 e 23, da euro 18), mentre allo Spirit de Milan, per i Rock Files Live! di LifeGate, si terrà una serata fra rock e cinema con Belladonna e Sulutumana (ore 22, ingresso libero con iscrizione su www.lifegate.it).

 

DIEGO PERUGINI

Articoli Correlati
Spettacoli