Animali

Troppi gatti in casa diventa maltrattamento

cassazione

MILANO Tenere in casa 33 gatti è “automaticamente” una situazione di affollamento che crea sofferenza ai felini. Lo ha ribadito la Cassazione, dichiarato inammissibile il ricorso di una donna che si era opposta alla sentenza del Tribunale di Milano che - in ragione dell’eccesso di gatti - l’aveva condannata per maltrattamenti. La Cassazione ha anche confermato la confisca degli animali. Inutili le rimostranze della donna, secondo la quale il Tribunale aveva tratto dalle sole condizioni ambientali di vita dei gatti la sussistenza di sofferenze, senza accertare in realtà alcun danno. Aveva portato anche delle prove che dimostravano la sua cura, come l’acquisto di cibo differenziato in base all’età degli animali e la consulenza di un veterinario secondo il quale le patologie non derivavano da negligenza nella cura o sovraffollamento».

METRO

Articoli Correlati
Animali