Spettacoli

Al Milk tanta voglia di jazz

Accordi e Disaccordi

TORINO Voglia di jazz? Stanno diventando un piccolo grande punto di riferimento gli appuntamenti del lunedì sera al Milk. Dopo la prima parte di stagione, da ottobre a dicembre, il club di via Sacchi 65 ha da poco ripreso i live della rassegna Milk Jazz Way, con un cartellone di eventi fino a marzo che esplorerà i vari linguaggi e stili del jazz, fra tradizione e contemporaneità, cercando di offrire un punto di vista inedito. Stasera sul palco (ore 22, euro 5) ritroveremo Accordi e Disaccordi, un trio nato agli inizi del 2012 e composto dai due fondatori Alessandro Di Virgilio e Dario Berlucchi alle chitarre e da Elia Lasorsa al contrabbasso.

Il loro repertorio mescola vari stili, fra jazz, swing, blues e musica tradizionale, con sonorità acustiche e dal gusto cinematografico, e una più netta impronta gipsy jazz, influenzata dal famoso chitarrista Django Reinhardt. Nel loro curriculum tanti concerti, fra cui spiccano diverse partecipazioni a Umbria Jazz Festival e varie escursioni all’estero, soprattutto in Russia, dove vantano un certo seguito di aficionados. E, dopo il concerto, seguirà la consueta jam session a ruota libera con palco e strumenti disponibili per i musicisti.

La rassegna proseguirà il 21 col sax di Tino Tracanna assieme a Two Late e il 28 col Marco Piccirillo “4Strings Family” in “No Time No Space And Between”, mentre nei prossimi mesi si esibiranno anche Giovanni Falzone, Luigi Tessarollo, Andrea Dulbecco, Ben Paterson e altri.

 

 

DIEGO PERUGINI

 

Spettacoli