Spettacoli

Macchine da incubo e umani disumani

Macchine Mortali

CINEMA Incubi post apocalittici, città erranti che avanzano come macchine da guerra, umani contro macchine ma anche macchine che sono state umani una volta, chissà quando e ne conservano frammenti di ricordi. E poi l’eroina che ha perso la madre, che ha perso ogni cosa del suo passato, che porta sul volto il segno di tutta la violenza degli uomini e che, alla fine, salverà il mondo e l’immancabile storia d’amore col ragazzotto che le sta dietro,t ra fughe, amore e lotta.

Ecco Macchine Mortali (appena arrivato in sala) che Peter Jackson ha scritto (in modo deludente) e prodotto, anche se a dirigere è Christian Rivers che ha potuto contare su un budget enorme ma che non riesce a fagocitare lo spettatore dentro una nuova mitologia.

 

S. D. P.

Spettacoli