Spettacoli

«È un’allegra lezione sulla canzone»

Frassica Arbore Delogu Guarda…Stupisci

TELEVISIONE Più scoppiettante che mai, l’instancabile Renzo Arbore torna in su Rai2, con Nino Frassica e Adrea Delogu e un nuovo show Guarda…Stupisci (Modesta e scombiccherata lezione sulla canzone umoristica napoletana), mercoledì 12 e 19 dicembre in prima serata.
«Nella storia della musica, una canzone bella, che resiste al tempo, non sarà mai vecchia, ma antica e quindi intramontabile e quindi degna di essere ricordata per sempre». Ed è, da tempo, questa la mission civile di Arbore che con le 2 serate da Napoli continua nello sviluppo del suo nuovo format: l’educational show! Lo spettacolo che “divertendo insegna”.

Ma Arbore, come nasce l’idea di questo strambo programma?
«Mi ronzava in testa da un po’. Già nel 1992 avevo fatto un varietà in Rai, Cantanapoli, dedicato a queste grandi canzoni. Fu un successo enorme, perché la grande musica non muore mai. E la canzone napoletana non ha nulla da invidiare alla musica classica o ai Beatles, per questo ho proposto alla Rai le due puntate di Guarda…Stupisci».

È qualcosa di anomalo nel panorama dell’intrattenimento e del varietà televisivo.
«La formula è simile a quella di Indietro Tutta 30 e lode con Frassica, e la Delogu in veste di regista-conduttrice, molto maestrina, che c’intervista facendoci tenere un’allegra lezione sui meccanismi della canzone umoristica».

Perché Napoli?
«È la città più sorridente del mondo. È un momento in cui tutti sono arrabbiati, si danno contro, si parlano contro: noi facciamo, al contrario, un programma per».

È cambiato nel tempo il modo di far ridere?
«No, non è mai cambiato e la canzone umoristica napoletana contiene tutti i meccanismi alla base dalla comicità: giochi di parole, doppi sensi e ammiccamenti».

 

 

ORIETTA CICCHINELLI

 

Spettacoli