Fatti&Storie

"Decisione sulla Tav all’inizio del 2019"

TAV

Torino  Il progetto Tav «non è assolutamente congelato», «è un progetto che va avanti da 20 anni, se ci concediamo qualche mese per compiere un’analisi costi-benefici e verificare tutti quelli che sono gli interessi in gioco, dunque valutare la sostenibilità, l’utilità dell’opera e quindi le ragioni che spingono o, al contrario, se ci sono ragioni ostative a realizzarla», ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte.Per il premier, il responso sull’Alta velocità arriverà entro l’inizio del 2019.
Il ministro delle Infrastrutture Toninelli ha ribadito che non c’è nessuna posizione preconcetta sul Tav, riferendo dell’incontro tenuto a Palazzo Chigi, insieme al premier Conte e al vicepremier Di Maio, con una delegazione di associazioni e parti sociali torinesi a favore della Tav Torino-Lione. Associazioni che hanno chiesto al governo di non fermare l’Alta Velocità e anzi di fare presto. Un rappresentante pro-Tav e uno no-Tav  avranno posto nella commissione per l’analisi costi-benefici .

Articoli Correlati
Fatti&Storie