Spettacoli

Grand Tour d’Italie tra Roma e Napoli

Arte MiBac

ROMA «Grand Tour d’Italie è un’importante occasione di networking tra artisti italiani mid-career e curatori e direttori stranieri, appartenenti a un circuito internazionale di spazi di produzione, esposizione e ricerca artistica». Così Federica Galloni, direttore generale della Direzione Arte, Architettura Contemporanee e Periferie Urbane (DGAAP) del MiBAC, che annuncia la 2a edizione del progetto Grand Tour d’Italie che quest’anno coinvolgerà le città di Roma e Napoli dal 29 Novembre al 2 Dicembre.

18 artisti italiani avranno l’occasione di presentare le proprie opere ad un tavolo di 9 interlocutori internazionali, ART plus (Marsiglia), BAR – Beirut Art Residency (Beirut), Dena Foundation (Parigi), EVA International (Limerick), Inter Arts Center (Malmö), Spike Island (Bristol), Triangle Art Association (New York), Whitechapel (Londra), WIELS (Brussels).

Il format si basa su quattro sessioni di lavoro durante le quali gli artisti si raccontano, mostrando opere, video e progetti editoriali. La selezione, curata da Carolina Italiano (DGAAP) e Benedetta di Loreto (associazione qwatz), si è concentrata sugli aspetti antropologici, sociali, identitari e relazionali delle ricerche degli artisti italiani maggiormente attivi sul territorio nazionale e internazionale che si occupano di questi temi. 

Gli artisti coinvolti quest’anno:

Elena Bellantoni, Alex Cecchetti, Cristian Chironi, Gabriella Ciancimino, Rä Di Martino, Francesco Fonassi, Anna Franceschini, Silvia Giambrone, Francesca Grilli, Diego Marcon, Elena Mazzi, Stefania Migliorati, Margherita Moscardini, Matteo Nasini, Marco Raparelli, Eugenio Tibaldi, Serena Vestrucci, Luca Trevisani.

La DGAAP promuove, valorizza e diffonde l’arte e l’architettura contemporanee in Italia e all’estero. A tal fine nel 2016, ha ideato Grand Tour d’Italie, progetto che mira a far conoscere alcune realtà artistiche italiane a residenze e centri d’arte contemporanea internazionali.

 

 

METRO

Spettacoli