Sport

Tottenham-Inter 1-0 Nerazzurri, festa rimandata

Champions League

CALCIO  L’Inter perde 1-0 a Wembley contro il Tottenham pagando l’unica sbavatura di una partita difensiva  perfetta. Restano vive le speranze di qualificazione del Tottenham ma  di più lo sono quelle dell’Inter. Si deciderà tutto all’ultima gara.  

Imparare dagli errori
Mauricio Pochettino è uno che impara dai suoi errori e, dopo essersi mortalmente scoperto in casa contro la Juve nella scorsa edizione della Champions League, ieri  contro l’Inter ha iniziato la gara attaccando sì, ma senza scoprirsi troppo. La vecchia volpe di Spalletti,  dal canto suo, aveva preparato la gara chiudendo le linee di passaggio: ne è uscito un primo tempo in cui si ricorderà solo al 39’ la traversa  di Wings. Enorme la gara di Borja Valero.  Nel secondo tempo però Pochettino ha gettato la maschera e suonato la carica inserendo Son ed Eriksen. A questo punto la cifra tecnica degli inglesi è aumentata e sono arrivate le occasioni da gol: anche per l’Inter, però (Perisic al 76’ ha costretto Lloris all’intervento prodigioso). Il gol degli inglesi arriva proprio con Eriksen a 10’ dal termine, nell’unica sbavatura della difesa interista. Bella galoppata di Sissoko sulla destra, appoggio di Dele Alli sul danese e la palla è in rete. L’Inter non meritava la sconfitta. Ora deve battere il Psv, sperando che il Tottenham non vinca a Barcellona. Tutto sommato, può ancora essere ottimista.      

Articoli Correlati
Sport