Fatti&Storie

Trasporti: piano da 500 milioni

Roma

ROMA Lo “SbloccaRoma” che ha destinato 1 miliardo e 200 milioni a investimenti e opere pubbliche per la città approvato in Giunta capitolina, trasferirà 500 milioni per i trasporti pubblici a la mobilità sostenibile. Lo hanno spiegato ieri la sindaca Virginia Raggi, l’assessora capitolina ai Trasporti Linda Meleo e il presidente della commissione Mobilità Enrico Stefano. Il piano prevede 294 milioni in tre anni per completare la Metro C (compresa la modifica al progetto da piazza Venezia a Ottaviano), l’ammodernamento delle linee A e B, quello relativo a tram e filobus e le nuove tratte tramviarie (come quella tra piazza Vittorio e largo Corrado Ricci, attraverso via Cavour).

Saranno ultimati anche i corridoi riservati ai mezzi pubblici tra Eur, Tor de’ Cenci e Tor Pagnotta. Al trasporto su gomma andranno 134 milioni, per acquistare 130 nuovi autobus e per incrementare le preferenziali, gli attraversamenti pedonali e per creare moli contro le soste selvagge davanti alle fermate dei mezzi di superficie. La mobilità sostenibile conterà su 40 milioni di euro per realizzare il Grab (la grande ciclabile che girerà attorno a Roma), nuovi semafori e strisce e nuove piste ciclabili. A queste risorse, come ha spiegato Linda Meleo, arriveranno dal Mit altri 40 milioni di euro (su 425 complessivi destinati a Roma), una parte coprirà il progetto per la funivia di Casalotti.

Articoli Correlati
Fatti&Storie