Spettacoli

Il teatro è in lutto per la morte di Nekrosius

Teatro/Addio a Nekrosius

MILANO Chi ha avuto la fortuna di vedere anche solo uno dei suoi spettacoli non potrà dimenticare la forza, la bellezza e la poesia che si impossessavano del palcoscenico. Perché le regie firmate da Eimuntas Nekrosius sprigionavano vita. Il regista lituano è morto a 65 anni, a Vilnius, stroncato da un infarto. Stava lavorando all'“Edipo a Colono” di  Ruggero Cappuccio che avrebbe dovuto debuttare all'anfiteatro di Pompei per il Festival di Napoli nel prossimo giugno.

Nekrosius aveva diretto una mirabile trilogia shakespeariana - “Amleto”, “Otello” e “Macbeth” -, aveva lasciato tutti a bocca aperta con la regia di “Tre Sorelle” di Cechov presentato a Taormina 30 anni fa, e aveva anche diretto il “Faust” di Gounod nel 2010  alla Scala di Milano.

Il regista  si era anche dedicato al lavoro con i giovani.
Addio e grazie per tutta la Bellezza che ci hai regalato.

PATRIZIA PERTUSO

Spettacoli