Fatti&Storie

"Con il public speaking conosco me stessa"

TORINO/INTERVISTA

INTERVISTA Una persona, Gabriela Alvarez, sua insegnante d’inglese, e una realtà, il Ted-Ed Club di Torino di cui la tutor è licenziataria: così la vita di Sofia Guidi è cambiata, fino alla grande soddisfazione negli Usa. Ma la 18enne resta con i piedi per terra ed è già pronta per tornare sui banchi di scuola. 

È appena scesa dal palco. Come è andata? 
«Molto bene. Sono soddisfatta di aver trasmesso efficacemente il messaggio».

Ha affrontato un argomento delicato, le violenze domestiche in Russia. Perché?
«Mi ha colpito. Lo approfondisco da 2 anni per raccontarlo». 

Cosa è più difficile sul palco?
«Sono ansiosa e parlare in pubblico per me è qualcosa di oltre. Ma sono 6 anni che faccio teatro, mi piace mettermi in gioco. Anzi ho capito che mi piacerebbe vivere più situazioni simili».

Il “public speaking” per riscoprire se stessi. È così?
«Sì, parlare in pubblico è fondamentale. Ti consente di avere consapevolezza di te». 

C’era la sua famiglia?
«No, sono venuta con Gabriela, è grazie a lei che tutto questo è successo. E volevo che fosse un’esperienza personale. Ammetto che quando ho visto gli altri con i genitori, mi sono un po’ ricreduta ma li ho sentiti qualche ora prima, ero in preda all’ansia. Loro mi sono sempre stati vicini».

Cosa porterà con sé? 
«Tutto, ogni persona e ogni discorso. Nel Ted-Ed condividere l’energia di parlare in pubblico crea qualcosa di irripetibile. Quasi come una squadra di calcio, ma non ho molta esperienza di sport».

Prossimo passo? 
«Tornare a Torino e concentrarmi sulla scuola. Non che l’abbia trascurata ma è l’ultimo anno. E vorrei dare una mano a Ted-Ed torinese per la terza edizione».

E dopo la maturità?
«Psicologia, con questa esperienza ho capito che preferisco l’approccio sociologico come visione del mondo e che voglio aiutare le donne. E magari tornare a New York, ma questa volta solo per visitarla».  

CRISTINA PALAZZO

Chi è Sofia

Sofia Guidi, studentessa di 18 anni del Liceo Alfieri di Torino, è stata la prima oratrice italiana al Ted-Ed Usa. Scelta tra oltre 75mila studenti in tutto il mondo, sabato scorso è salita sul palco di New York per la conferenza annuale dedicata ai giovani speaker e si è esibita in un talk di pochi minuti che aveva già presentato al Ted-Ed Club di Torino.

Fatti&Storie