Sport

Riforma del Coni l'ira funesta di Malagò

sport

SPORT Attacco frontale del gran capo del Comni al Governo. Lo scenario è quello del Consiglio del Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI) riunito ieri al Foro Italico a Roma: qui, il presidente Giovanni Malagò ha informato di un disegno di legge del governo che prevederebbe, a partire dal 2020, la riforma del Comitato olimpico e del modo in cui vengono distribuiti i fondi pubblici annuali alle attività sportive. «Questa non è la riforma dello sport italiano, non c’entra nulla. Questo è un discorso in modo elegante di occupazione del Comitato olimpico italiano- ha detto Malagò, prima di rincarare la dose: -lo stesso fascismo, pur non essendo estremamente elastico nell'acconsentire a tutti di esprimere le proprie opinioni, aveva rispettato quella che era stata la storia del Coni dall’epoca della sua fondazione».

Articoli Correlati
Sport