Fatti&Storie

SìTav, la marcia si farà in piazza Castello

TORINO

COMUNE L’allestimento dei mercatini di Natale non ferma i SìTav: la marcia si farà sabato mattina in piazza Castello, davanti al palazzo della Regione come deciso ieri dal Comitato provinciale Ordine e sicurezza in Prefettura a cui ha preso parte anche la sindaca Appendino. «Non mi sento assolutamente isolata. Credo che da ogni momento di tensione si possa creare una nuova forma di rapporto», ha precisato parlando della manifestazione. Le adesioni sul web stanno aumentando e sulla linea ad alta velocità arriva anche la posizione favorevole del ministro per la Famiglia Lorenzo Fontana. Ieri a Torino per il Millennials Ambassadors Forum ha sottolineato: «La Tav sarebbe fondamentale perché di infrastrutture c’è tanta necessità nella nostra zona». In parallelo si compatta anche il fronte contrario. «È un’opera inutile e dannosa - hanno ribadito dal presidio Europa NoTav -. È da sospendere. Nel tunnel già scavato? Si potrebbe pensare a un centro di ricerca». Scetticismo anche tra i membri della Commissione tecnica Torino-Lione, in particolare Angelo Tartaglia ha definito la marcia «una processione religiosa. Gli imprenditori saranno 10, vedono la Tav come la soluzione a tutti i mali, ma quest’opera rischia di essere il male più grande». 

CRISTINA PALAZZO

Articoli Correlati
Fatti&Storie