Fatti&Storie

Nuovi autobus slitta la gara

TORINO/GTT

MOBILITA'  Per i nuovi bus Gtt bisogna aspettare: la gara per i 178 mezzi urbani è terminata, ma ha risposto un solo concorrente con un’offerta incompleta. L’azienda  per non far slittare troppo i tempi ha annunciato che sta approfondendo tramite gli uffici legali, in accordo con la città. «Questo – spiegano da Gtt - allo scopo di individuare le soluzioni legittimamente percorribili che possano garantire l’arrivo di nuovi bus nel più breve tempo possibile». Ma i mezzi non sarebbero l’unico problema. Per i sindacati Faisa-Cisal e Fast Confsal è necessario intervenire anche per l’incolumità del personale. «Dall’inizio dell’anno più di venti colleghi sono stati aggrediti, mentre minacce e insulti fanno ormai parte della quotidianità di figure come autisti e manovratori, assistenti alla clientela, addetti al controllo sosta, graduati, addetti metro e impiegati». Hanno chiesto all’azienda un incontro urgente inviando la lettera anche a prefetto, commissione di garanzia, ministero dei Trasporti e alla sindaca Appendino che ieri era impegnata con la Giunta per il piano assunzioni 2019. È stata infatti approvata la delibera che autorizza, entro dicembre, l’immissione di 12 nuovi dipendenti: 8 assistenti amministrativi all’anagrafe, più  altri 4 assistenti tecnici bagnanti. CRISTINA PALAZZO

Articoli Correlati
Fatti&Storie