Spettacoli

Certe voci di donne all’Alcatraz

Skye Edwards Ross Godfrey Morcheeba

MILANO Musica al femminile per due sere all’Alcatraz. Oggi sul palco ritroveremo i Morcheeba (ore 21, euro 23), gruppo cult inglese formatosi a metà Anni ‘90 e con al centro la voce di velluto e la presenza scenica della cantante Skye. Una carriera, la loro, che ha abbracciato il filone trip hop con album come The Sea e Big Calm, incontrando il favore del grande pubblico grazie all’orecchiabile singolo soul-pop Rome Wasn’t Built In A Day. A seguire la svolta nel 2003, quando Skye esce dal gruppo per intraprendere la carriera solista: i Morcheeba continuano senza di lei fino al 2010, quando la cantante rientra nella formazione (ora un duo col fidato Ross Godfrey): stasera il live milanese, fra i vecchi classici e le novità di “Blaze Away”.

A seguire, domani, Cat Power (ore 21.30, euro 28.75), fascinosa musa della scena indie-rock, con un passato da bohemien in giro per gli Usa prima d’intraprendere una brillante carriera di cantautrice intensa e originale. Ora torna dal vivo con un nuovo disco, “Wanderer”, a distanza di sei anni dall'ultimo lavoro in studio. “Le 11 canzoni - spiega Cat - raccontano quello che è stato il mio viaggio fino a qui.  Come ho vissuto la mia vita, vagando di città in città con la mia chitarra, per raccontare la mia storia”.

Oggi al Mondadori Duomo, ore 14.30, il rapper Fasma firmerà copie dell’album “Moriresti per vivere con me?”, mentre alle 19.30 il cantautore romagnolo Andrea Amati sarà al “Ronchi 78” col “Bagaglio a mano tour”.

 

DIEGO PERUGINI

 

Spettacoli