Motori

Le novità Ducati debuttano all'Eicma

MOTO Sono nove le moto che debutteranno al Salone dell'Eicma (alla Fiera di Rho fino a domenica 11) di cui tre completamente nuove più l'inedita e-mtb, la prima e-mountain bike A cominciare dalla seconda generazione della Scrambler, ritornata nella gamma Ducati nel 2015. Più personalizzabile, ma sempre accessibile, la off-road Ducati è sempre orientata al pubblico giovane. Ma anche la nuova Hypermotard 950 che è ancora più sportiva, adrenalinica e facile da guidare. La “fun bike” Ducati si rinnova grazie a un'estetica che si ispira alle supermotard con un'ergonomia unica per garantire ancora più divertimento nella guida e un nuovo equipaggiamento ciclistico ed elettronico di primissimo livello. E ancora il nuovo Diavel 1260, la seconda generazione di una moto così speciale che resta fedele allo spirito originale riprendendone gli elementi stilistici fondamentali e reinterpretandoli in chiave contemporanea. Più aggressivo nelle forme, più performante, divertente da guidare nel misto e anche più confortevole, sia per il pilota che per il passeggero, è stato rivisto nella ciclistica, nel design e nel motore il nuovo propulsore Testastretta DVT 1262, che permette accelerazioni più brucianti ma anche più una regolarità ai bassi regimi ideale per un utilizzo quotidiano o turistico. Protagonista della Ducati World Première 2019 è anche la Panigale V4 R. Rispetto alle precedenti versione “R”, la nuova Panigale V4 R è ancora più specialistica e ricca di tecnologia derivata direttamente dal mondo della MotoGP. Le modifiche oltre a motore e sospensioni, comprendono la carenatura che è stata disegnata da Ducati Corse e migliora l'efficienza aerodinamica della moto. Il motore è il Desmosedici Stradale R da 998 cv che erogare 221 cv di potenza. Come dire la Ducati di serie più potente di sempre.

CORRADO CANALI

Articoli Correlati
Motori