Salute

Degenerazione maculare, uno studio innovativo

OCULISTICA

Volontari cercansi per fare il possibile per la salute dei nostri occhi. La Fondazione G.B. Bietti ha messo a punto uno studio clinico che valuta la sicurezza e l’efficacia di un innovativo dispositivo medico sperimentale per migliorare la protezione dell’occhio contro la degenerazione maculare senile (causa piú frequente di ipovisione nell’età senile in tutto il mondo). Il dispositivo utilizza la iontoforesi sclerale per la somministrazione della luteina, sostanza già nota per gli effetti benefici sulla salute della retina in adulti e anziani. Si tratta di un metodo di somministrazione di terapie farmacologiche del tutto non invasivo. La procedura è indolore, dura qualche minuto ed è eseguita ambulatorialmente con gocce di collirio anestetico. Nel corso delle sperimentazioni pre-cliniche ha dimostrato di essere in grado di arricchire la macula di luteina in soli quattro minuti. Possono partecipare al trial, in maniera volontaria, donne e uomini con piú di 40 anni, con o senza diagnosi di degenerazione maculare legata all’età. È previsto un test di misura del pigmento maculare. Info su    https://www.fondazionebietti.it/it/nuovo_studio_clinico_sulla_degenerazione_maculare

LUISA MOSELLO

Salute