Fatti&Storie

Il gasdotto Tap si farà ma gli attivisti si ribellano

il gasdotto tap

Lecce È scontro interno ai 5 Stelle per la realizzazione del gasdotto Tap in Puglia. La ministra per il Sud Barbara Lezzi annuncia che la Tap si farà, l’esecutivo ha fatto una «analisi dei costi dall’interno dei ministeri», e «il Paese non può permetterseli», per via delle penali. «Mani legate», quindi, e via libera ai lavori. Ma i militanti No-Tap, tutti grillini, non ci stanno e chiedono le dimissioni in blocco degli eletti del Movimento 5 Stelleche sul tema si erano sbilanciati.  Così come il sindaco di Melegnano accusa il governo di violazioni e chiede un tavolo tecnico. Irritato anche il governatore Emiliano.

Articoli Correlati
Fatti&Storie