Spettacoli

Solfrizzi & Minaccioni finiscono “A testa in giù”

Milano/Teatro

MILANO A prima vista potrebbe sembrare una commedia come altre. Invece “A testa in giù – L’envers du decor” di Florian Zeller che stasera, alle 20.45, inaugura, la stagione del  Manzoni, mostra delle novità. 
La pièce, interpretata da  Emilio Solfrizzi e Paola Minaccioni, diretti da Gioele Dix, porta gli spettatori ad essere testimoni, fino al 28 ottobre, dei pensieri dei personaggi che parlano, in disparte, in un intrigante gioco di introspezione e verità dissimulate. 

Il testo, che ha debuttato nel gennaio 2016 al Théâtre De Paris con Daniel Auteil nel ruolo di protagonista e regista, mette  alla prova tutti gli attori impegnati in un doppio linguaggio, pronto a svelare una verità comica, crudele e patetica sulla base di una vicenda comune. 

Al centro della storia c’è  Daniel, interpretato da un esilarante Solfrizzi, che invita a cena, contro il parere della moglie, il suo migliore amico Patrick, in scena Bruno Armando, con Emma, Viviana Altieri, per la quale ha lasciato la moglie. Sarà lei, giovane e carina aspirante attrice, a provocare una tempesta nell’animo di Daniel, scuotendone certezze e risvegliando frustrazioni, invidie e gelosie.

Solo Isabelle, la moglie di Daniel, interpretata da Paola Minaccioni, con le sue  doti di saggezza e ironia, riuscirà a salvarlo da un preoccupante precipizio (Info: teatromanzoni.it).

ANTONIO GARBISA

Articoli Correlati
Spettacoli