Fatti&Storie

Tre scuole invase dai topi Studenti a casa per una settimana

Roma

ROMA Centinaia di bambini e ragazzi sono costretti a rimanere a casa per ben sette giorni perché le scuole che frequentano sono infestate dai ratti, avvistati anche nei bagni durante l’orario delle lezioni. Accade nel quartiere Ferratella all’istituto comprensivo Dino Buzzati, che ospita una scuola elementare e una media, e una materna. Una situazione che fa infuriare i genitori, i quali lamentano anche la manutenzione inesistente del verde all’interno del plesso scolastico.

Già il primo ottobre, pochi giorni dopo l’inizio dell’anno scolastico, le scuole erano state chiuse per la derattizzazione.  Ma il giorno dopo il Nucleo anti sofisticazioni dei carabinieri, in seguito a un accurato sopralluogo proseguito anche il 3 ottobre, aveva disposto una nuova disinfestazione. Con una circolare diramata il 5 ottobre la dirigente scolastica ha quindi comunicato ai genitori la necessità di un intervento di disinfestazione più approfondito. E così, da lunedì 8 a venerdì 12, i cancelli delle tre scuole restano chiusi per tutti gli alunni. Considerando che di mezzo c'è il week end, gli studenti salteranno la scuola per una settimana intera.

«È assurdo, come è possibile che a meno di un mese dall'inizio delle lezioni i ragazzi debbano scontare questa situazione?» si è sfogata una mamma, che ha anche ricordato come l'anno scorso nei giardini del plesso scolastico, assiediati dall'erba alta fino a un metro, era stata riscontrata anche la presenza di rettili.

PAOLO CHIRIATTI

Articoli Correlati
Fatti&Storie