Spettacoli

Militant A: «Un giorno per il lago ex Snia»

Roma/Musica per l'ex Snia

ROMA «Dal punto di vista ambientale il lago ex Snia gode di ottima salute, sono arrivate anche le libellule rosse più grandi d'Europa: nel loro viaggio di migrazione hanno trovato quest'oasi urbana adatta a loro. Per quanto riguarda i 500 mila euro stanziati dal Comune per i lavori del parco non sono mai arrivati, furono dirottati sui parcheggi del Giubileo della Misericordia e mai più restituiti». Parole di Luca Mascini in arte Militant A, fra i protagonisti con Assalti Frontali dell'appuntamento di domenica al “lago che combatte”, quello fra il Pigneto, Portonaccio e la Prenestina nato qualche anno per le trivellazioni del terreno per la creazione di un grande centro commerciale.   

È cambiato qualcosa con la Giunta Raggi? 
«No, la Giunta non ha fatto niente. Per fortuna nel quartiere c'è un comitato di cittadini molto attento che si fa carico dell'apertura, della pulizia e della custodia. Una volta l'anno lanciamo una grande festa-concerto per invitare la città a godere insieme di questo posto  strappato alla speculazione. Domenica sarà aperto dalla mattina al tramonto con visite guidate, spettacoli per bambini, pranzo, musica, presentazione di libri e concerti». 

Cosa rappresenta per voi la storia del lago ex Snia? 
«È una metafora del sacco di Roma e della possibile rinascita. È importante che la Regione Lazio dichiari l'area “Monumento naturale” per mettere la parola fine ai rischi di speculazione sempre possibili. Uno degli slogan della giornata è: “Zingaretti che aspetti?”. Poi si deve unificare tutta l'area, che deve anche essere collegata. Fu il “palazzinaro” a separarla, per dividere la parte pubblica dalla privata, sbancando la terra. Ma l'acqua ha vendicato l'abuso. Noi dobbiamo finire l'opera». 

Alla fine di ottobre uscirà il suo nuovo libro “Conquista il tuo quartiere e conquisterai il mondo - La mia vita con il rap”...
«Racconto  questi miei anni di vita  accompagnati dal rap. Lo presento in anteprima alla festa del lago domenica 14 e sarà in libreria dal 25 ottobre».

STEFANO MILIONI

Spettacoli