Spettacoli

Xavier Rudd inaugura l’Atlantico

Roma/Musica

ROMA «Sono orgoglioso della mia nuova musica e sono entusiasta di portarla alla gente. Sono così felice di essere nuovamente in tour quest'anno in così tanti Paesi di questo magico pianeta». Parole di Xavier Rudd, cantautore e polistrumentista australiano, in concerto stasera alle 21,30 all'Atlantico Live.

Nato a Torquay nel 1978 Rudd ha dimostrato fin da piccolo un grande interesse per la musica, da quella di matrice rock e blues - fra le sue principali fonti di ispirazione c'è Ben Harper - a quella hawaiana e degli aborigeni australiani.

Ha composto una delle sue prime canzoni, “The 12th of September”, appena dopo aver visto in televisione l'attacco alle Torri Gemelle dell'11 settembre 2001 e tutta la sua produzione è caratterizzata da una grande attenzione a tematiche politiche e sociali. 

Arriva nella Capitale per presentare il suo nuovo lavoro discografico, “Storm Boy”, album anticipato dal singolo “Walk away”, nel quale Rudd intreccia filosofia e musica.

Ad aprire la serata sarà il cantautore inglese Newton Faulkner, che arriva nella Capitale per presentare i brani del nuovo disco “Human Love”.

Il concerto di stasera apre la stagione dell'Atlantico: in cartellone, fra gli altri, John Butler, Luca Carboni, Vegas Jones e Emis Killa.

STEFANO MILIONI

Articoli Correlati
Spettacoli