Spettacoli

Dopo il tour Rudd torna live

Musica/Milano

MILANO È un cantautore e polistrumentista di rango, che spazia con bravura e ironia dalla chitarra al didgeridoo, rivelandosi uno dei più divertenti e trascinanti “one man musician” in circolazione. Un artista di culto, l'australiano Xavier Rudd, capace di arrivare anche al grande pubblico grazie al piacevole sound delle sue canzoni e alla grande energia sprigionata dal vivo. Senza dimenticare l'impegno verso le tematiche ambientaliste e il sostegno alle minoranze etniche. 

Dopo un 2017 che l'ha visto impegnato in un lungo tour europeo (28 spettacoli in 34 giorni per oltre 30mila persone), Xavier presenterà mercoledì all'Alcatraz (ore 21, euro 28.75) il suo nuovo album “Storm Boy”, lanciato dal vivace singolo “Walk Away”.

«Sono orgoglioso della mia nuova musica e sono entusiasta di portarla alla gente – spiega - Sono così felice di essere nuovamente in tour quest’anno, in così tanti Paesi di questo magico pianeta».

In apertura si esibirà The Leading Guy

Nell'attesa il club di via Valtellina ospiterà domani The Rasmus (ore 21, euro 28.75), che vengono dalla fredda Finlandia dove sono da tempo delle superstar. In Italia e nel resto d’Europa, però, sono noti soltanto dal 2003, quando un pezzo accattivante come “In The Shadow” divenne il classico inesorabile tormentone. Il loro genere è un pop-rock dalle atmosfere un po’ gotiche e dark, in cui spicca la carismatica presenza di un tenebroso leader come Lauri Ylönen. In scaletta. le novità dell'ultimo cd “Dark Matters”. 

DIEGO PERUGINI

Articoli Correlati
Spettacoli