Spettacoli

«L'album 10 è la mia piccola rinascita»

Alessandra Amoroso

MUSICA Dieci anni di carriera. Alessandra Amoroso li festeggia con un nuovo cd, 10, che presenterà oggi alla Mondadori di Milano e domenica alla Discoteca Laziale di Roma. Un disco pop venato di elettronica, nello stile della cantante salentina, ma con un pizzico di maturità in più.

Alessandra Amoroso, che disco è?
«Una piccola rinascita. Sono cresciuta e ho voluto metterlo in queste canzoni. Il suono più elettronico solleva la mia voce un po’ malinconica. Merito del mio produttore, che è anche il mio fidanzato. Sono felice e innamorata».

Però il suo singolo si intitola La stessa…
«Perché sono sempre io, ma più grande. E con esigenze diverse. Però non cambiano i miei valori, la voglia di emozioni, l’amore. E il meraviglioso rapporto coi fan, a cui devo tutto».

Stavolta è anche autrice.
«Sì, ho scritto il testo di Ogni santissimo giorno. Racconto la mia quotidianità, come pulire casa, fare la spesa o giocare con la mia nipotina».

In Forza e Coraggio, invece, lei parla di migranti e omosessualità. Una svolta sociale?
«No, però stavolta ho voluto osare di più nei testi. Qui parlo della forza che ci vuole per affrontare un mondo difficile, in cui non dobbiamo dimenticare che siamo tutti uguali agli occhi di Dio. L’amore dovrebbe unirci, ma oggi non è così scontato. E se posso svegliare un po’ le coscienze, tanto meglio!».

Cosa ne pensa della situazione italiana?
«Il mio nuovo singolo si chiama Trova un modo. Ecco, io spero che troveremo un modo per ricominciare a stare tutti insieme».

A quando il tour?
«Partiremo il 5 marzo da Torino. Sarà un tour lunghissimo, bellissimo, frizzantissimo e coloratissimo. 20 date in cui toccherò tutte, ma proprio tutte, le regioni italiane».

 

 

DIEGO PERUGINI

Articoli Correlati
Spettacoli