Spettacoli

L’universo del jazz in tredici giorni

Stefano Bollani

MILANO Oltre 210 eventi e più di 500 artisti coinvolti in 80 differenti spazi culturali. Numeri importanti, quelli della terza edizione di JAZZMI, che torna a raccontare l’universo jazz in tutte le sue declinazioni. Tredici giorni, dal 1 al 13 novembre, con concerti di big e nuovi talenti e molte altre iniziative per descrivere anche le tante trasformazioni di Milano.

Il palco del Teatro Dell’Arte sarà il quartier generale della rassegna, che inizierà con l’Art Ensemble Of Chicago. Qui si esibiranno, tra gli altri, James Senese e Napoli Centrale, Abdullah Ibrahim, Bireli Lagrene, Madeleine Peyroux, Enrico Rava feat Joe Lovano. Nella Sala Verdi del Conservatorio ritroveremo Stefano Bollani col nuovo progetto dedicato al Brasile (“Que Bom”) e Paolo Fresu & Lars Danielsson, mentre Paolo Conte sarà agli Arcimboldi in una serata celebrativa per i 50 di “Azzurro”.

Ma nel cast figurano pure John Zorn, Bill Laswell, Chick Corea, Maceo Parker. Molto attivo anche il Blue Note con John Scofield, Bill Frisell, Ron Carter e Chiara Civello. In più momenti di approfondimento, incontri  mostre, film e tanti eventi gratuiti (info: jazzmi.it).

Nell’attesa ecco per oggi allo Spirit de Milan, per Rock Files Live, cantautori a confronto con Davide Van De Sfroos e KuTso, mentre al Blue Note il batterista Adam Nussbaum presenterà Leadbelly Project. Già tutto esaurito alla Fabbrica Orobia per l’evento Unlock The City con Carl Brave, Rkomi e Coma_Cose.

 

 

DIEGO PERUGINI

 

Spettacoli