Fatti&Storie

Gtt: è caos biglietti tra lunghe file e sito ko

TORINO/MOBILITA'

TRASPORTI Code agli sportelli di Gtt a Porta Nuova e Porta Susa. Lunghe attese anche a quelli di corso Francia e altri ancora. Non migliora la situazione di chi vuole cambiare i biglietti di carta con quelli nuovi, oppure intende ottenere la Bip Card su cui caricare i biglietti elettronici o deve sottoscrivere un nuovo abbonamento. Da settimane, ormai, bisogna mettere in conto le attese, soprattutto in questo periodo in cui molti studenti fuorisede tornano in città. A questi problemi, poi, si aggiungono quelli di chi non riesce a utilizzare le alternative tecnologiche come le biglietterie automatiche o il sito Internet. «Sono andato a Porta Susa per chiedere la tessera Bip, ma c’era troppa gente in attesa - racconta Mauro -. Così ho chiesto se potessi farla via Internet. Mi è stato detto di sì, anche se avrei dovuto aspettare la consegna. C’ho provato, però dopo aver compilato il modulo on-line mi diceva che non potevo continuare. Per fortuna l’assistenza telefonica, nonostante l’attesa in linea, è riuscita a risolvere il problema».
Un’alternativa sarebbe l’utilizzo del telefonino per l’acquisto dei biglietti da una corsa, da un giorno o da una settimana. Da lunedì è entrata in funzione la app “To Move”, che per ora è disponibile soltanto per quei telefonini con sistema Android: chi ha un iPhone dovrà attendere lo sviluppo di una app specifica. Quindi, per chi ha difficoltà, non resta che affidarsi alle care e vecchie soluzioni: l’acquisto dei biglietti in tabaccheria o nelle edicole, dove però il biglietto giornaliero - ad esempio - costa 4 euro anziché i 3 euro dell’acquisto fatto dai possessori della carta Bip. ANDREA GIAMBARTOLOMEI

Articoli Correlati
Fatti&Storie