Motori

La Maserati Ghibli si scopre Ribelle

Auto novità

AUTO Sin dal lancio la Ghibli ha rappresentato il modello di riferimento insieme al suv Levante all'interno della gamma Maserati. Ma il tempo passa e la concorrenza incalza, mentre la Ghibli è sul mercato dal 2013. Quale migliore toccasana per scacciare la crisi di consensi che un'edizione limitata dall’appeal forte come la Ribelle. Prodotta in soli 200 esemplari e destinata ai mercati europei la Ghibli Ribelle offre un design più caratterizzato oltre che finiture interne che hanno un denominatore comune, quello del colore “Nero Ribelle” micalizzato che non farà passare inosservata la Ghibli. L’edizione limitata è offerta nelle diverse motorizzazioni previste per la berlina sportiva e cioè il turbodiesel 3.000 cc V6 da 275 Cv e le due opzioni a benzina, entrambe “twin-turbo” 3.000 cc V6 da 350 e 430 Cv progettate da Maserati, ma prodotte nello stabilimento Ferrari a Maranello. La colorazione nera, poi, si abbina bene anche con i cerchi in lega da 19 pollici in nero lucido con dettagli in rosso. Anche le pinze dei freni sono in colore rosso. E veniamo agli interni che per la nuova serie speciale “Ribelle” prevedono una plancia bicolore nero e rosso, dei pannelli porta in nero e bracciolo centrale rosso, il volante sportivo in pelle nera con cuciture tono su tono e i comandi del cambio al volante. I sedili sono in pelle “full premium” e sempre in configurazione bicolore nero e rosso con cuciture a contrasto, oltre che esclusivi per la Ribelle che sarà personalizzata da una placchetta in alluminio cromato che riporterà il marchio del Tridente insieme al logo Ribelle sulla console centrale. In aggiunta la nuova “Ghibli Ribelle” sarà disponibile con i vetri oscurati e laminati per l’isolamento termico e acustico, i fari adattativi full-Led, l'impianto audio Harman Kardon e il tetto apribile.

CORRADO CANALI

Articoli Correlati
Motori