Meteo
 


Fatti&Storie

Raid vandalico a scuola I bambini ripuliscono le aule

Milano

Una decina di bambini al lavoro ieri mattina con i genitori che gestiscono la Scuola popolare di via Bramantino, per pulire i muri  imbrattati nella notte da insulti omofobi, svastiche e scritte pro Salvini. L'associazione organizza corsi di dopo scuola e attività di sostegno per i ragazzi del quartiere, anche stranieri. Per l’assessore alla Cultura, Filippo Del Corno «questo è il risultato delle politiche di ordine pubblico del Ministro dell’Interno Salvini, a cui, riconoscenti, questi criminali inneggiano». «Ormai è un assalto al giorno»  denuncia Luca Paladini dei Sentinelli di Milano. Più volte sollecitato il vicepremier Salvini ha replicato: «Solidarietà alla scuola e a chi è stato colpito da questi vigliacchi. Omofobia, violenza e razzismo non fanno parte dell'Italia che voglio e per cui lavoro».

Articoli Correlati
Fatti&Storie