Bimbo morto dopo operazione, 13 medici indagati a Cosenza

  Tredici medici di diversi reparti dell'ospedale civile dell'Annunziata di Cosenza sono stati iscritti nel registro degli indagati dalla Procura, che ha avviato un'inchiesta per la morte di un bimbo di due anni. Il decesso è avvenuto all'alba dell'11 settembre scorso, all'indomani dell'arrivo nel nosocomio del piccolo, originario di Lattarico (Cs), che lamentava forti dolori all'addome. Il bimbo, che soffriva anche alcune patologie cardiache, era stato subito operato all'apparato digerente ma è morto, dopo essere stato ricoverato in rianimazione. La famiglia ha denunciato e la Procura di Cosenza ha disposto il sequestro della cartella clinica e l'autopsia sul corpo del bambino, affidata a tre consulenti, un chirurgo pediatrico, un medico legale pediatrico e un medico radiologo, dell'ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma.   AGI