Spettacoli

L'estate a Villa Ada la musica non va in vacanza

Tedua

ROMA Fiumi di musica a Villa Ada per Roma incontra il mondo, storico evento dell’estate che prosegue fino al 4 agosto.

Oggi 19 luglio sale sul palco il circo gipsy punk dei Gogol Bordello, venerdì 20 luglio il rap di Mezzosangue, di ritorno a Villa Ada con il nuovissimo album “Tree – Roots & Crown”. Classe ’91, Mezzosangue è sicuramente uno degli artisti più amati della seconda generazione di rapper italiani. I suoi testi, profondi e mai scontati, pur abbracciando i cardini stilistici della vecchia scuola hip hop, riescono a rappresentare appieno le esigenze e le emozioni dei ragazzi più giovani.

Forte del successo della serata di giugno, si replica il 21 luglio con la serata  “Caro Faber. Roma Canta De André” con il Faber Quartet e altri nuovi ospiti; mentre domenica 22 luglio è la volta della New York Ska Jazz Ensemble, garanzia di show fenomenali in tutto il mondo.

Lunedì 23 luglio una data da segnare in rosso sul calendario: Kruder & Dorfmeister - padrini della scena musicale elettronica di Vienna - celebrano il venticinquesimo anniversario di “G-Stoned", prima release ufficiale del duo e oggi pietra miliare dell'elettronica, con uno speciale DJ set di 4 ore spalla a spalla, proprio come agli esordi.

Compositore contemporaneo, musicista tradizionale, rock star internazionale, Goran Bregovic arriva a Villa Ada martedì 24 luglio.

Passando al rap, il 25 è la volta dell'esplosivo Nitro con l’ultimo disco “NO COMMENT”, mentre il 27 luglio tocca a Capo Plaza, il Giovane Fuoriclasse del rap, come recita il suo brano più famoso. Il 28 luglio salirà sul palco il rapper genovese Tedua, tra i più promettenti artisti della trap made in Italy e reduce dal successo di “Mowgli – il disco della giungla”, certificato disco d’oro e ai vertici della classifica FIMI.

Il 26 luglio sale sul palco l’Orchestraccia; il 29 luglio spazio anche al teatro con l’umorismo di Nicola Vicidomini e il suo "Veni, Vici, Domini!", spettacolo in bilico tra Scapezzo, trionfatore nella scorsa stagione e Fauno, nuovo attesissimo lavoro teatrale in corso d'opera.

Il 31 luglio Huun Huur Tu con la ricchezza misteriosa e affascinante delle antiche musiche della Tuva, nell’Asia centrale.

Il 1° agosto aprono il mese i Ministry, una delle più importanti band industrial americane e portabandiera del movimento cyberpunk; il 2 agosto arriva Stefano Saletti e Banda Ikona; Il 3 agosto IOSONOUNCANE e Paolo Angeli, dopo il successo del tour invernale, tornano insieme in un magico live che mescola avanguardie sonore e tradizioni ancestrali della loro Sardegna; mentre il 4 tornano gli Otto Ohm, tra i gruppi più amati dalla capitale.

 

METRO

Spettacoli