Fatti&Storie

D'estate tira il treno a vapore

fascino vaporiera

I treni storici vanno a tutto vapore. Specie d’estate. Il  fascino di un’antica vaporiera sbuffante riesce infatti a emozionare viaggiatori di ogni età. Treni storici come il “Sebino Express”, che porta gli amanti della mobilità dolce da Milano o Brescia fin sulle rive del Lago d’Iseo, registrano costantemente il tutto esaurito. Richiestissimi anche i viaggi a bordo del “Reggia Express” da Napoli a Caserta e del “Treno del Barocco”  da Siracusa a Noto e Ragusa, in Sicilia. I numeri del turismo ferroviario  sono  importanti: dopo  la nascita di Fondazione Fs Italiane 4 anni fa, che ha il core business in questo settore, nel solo 2017 a bordo dei treni storici hanno viaggiato 113mila passeggeri (erano circa 7mila nel 2013).  

Itinerari. Ora Fs sta attivando numerosi itinerari in Friuli Venezia Giulia, sulle rive del Tagliamento, e in Sicilia, con il contributo delle Regioni. «Contiamo di potenziare ulteriormente la nostra rete di ferrovie storiche, che già conta oltre 600 km di linee recuperate», spiega  Luigi Cantamessa, direttore di Fondazione Fs Italiane.  Piccole stazioni dei primi del ’900, ormai chiuse al servizio, rinasceranno come presidi slow e luoghi di degustazione. 

GIORGIA BONDANINI

Fatti&Storie