Fatti&Storie

Colpo grosso all'Hilton Rapinata una truffatrice

MILANO/RAPINA

centrale Hanno tentato il colpo grosso ai danni di una truffatrice francese, ma qualcosa è andato storto. Tanto che sabato quattro albanesi tra i 22 e i 27 anni sono stati arrestati per rapina aggravata e detenzione di armi. Teatro della rapina, la cui trama sembra uscita da un poliziesco anni ‘70, l’Hotel Hilton di via Galvani, dove una giovane francese avrebbe dovuto incontrare alle 14 due uomini indiani, vittime designate di una truffa  “Rip and Deal”. Con sé aveva un borsone con 65 mila euro in contanti (veri) e 2 milioni in banconote fac-simile. Prima dell’appuntamento, però, nella meeting room si sono presentati i quattro che armati sono riusciti a sottrarle il malloppo spacciandosi per  poliziotti. Quindi sono fuggiti su un’Alfa 147. Gli agenti delle volanti, avvisati dai passanti, hanno intercettato l’auto (risultata rubata e già utilizzata a Roma per altre rapine) in via Fara. I rapinatori hanno allora tentato la fuga a piedi, nascondendosi nelle cantine di uno stabile in via Bordoni. Tutto inutile, sono stati arrestati poco dopo. Nelle ore successive all’hotel di via Galvani i poliziotti impegnati nell’indagine sono stati avvicinati dalla francese la quale, ritornata sul luogo della rapina, pretendeva la restituzione dei 65 mila euro. Ora è indagata a piede libero per tentata truffa. 

 

Fatti&Storie