Sport

La Francia Mondiale Ma che Croazia!

Russia 2018

CALCIO E così, son due le coppe del mondo nel carnet della Francia. Per la gioia di Deschamps, soprattutto, che si è preso la rivincita su chi lo considera più fortunato che bravo. E anche, oltre a tutto il resto, per la gioia di un Macron scamiciato e accaldato, gesticolante nella tribuna di Mosca. Lo score finale recita 4-2. Il sogno croato, che già sa di miracoloso, deve accontentarsi di aver giocato una finale comunque leggendaria. E di averla giocata bene. Meglio dei Bleus, per larghi tratti.

Una partita matta. La Francia è andata due volte in vantaggio a dispetto di una superiorità (in quanto a spirito battagliero e a qualità di gioco) tutta croata; ha addirittura dilagato, sempre dando l’impressione di andare al di là dei propri meriti, con due imperiose zampate di Pogba e di Mbappé; e nel lungo finale ha rischiato di riaprire i giochi con una sciagurata papera di Lloris che ha permesso a Mandzukic di segnare il golletto più buffo e inverosimile di tutta la storia dei Mondiali. Ma il 4-2 ha tenuto, segno che il Mondiale delle sorprese aveva ormai finito di produrne.

Corsi, ricorsi e incroci curiosi. Ad aprire le danze era stato lo stesso Mandzukic: autogol di testa su una pur velenosa punizione di Griezmann. Poi, largo a Perisic, un protagonista assoluto che l’Inter raramente ha visto giocare così. Fa tutto lui. Prima pareggia con un bolide di collo sinistro, splendido, e poi procura il rigore (trasformato da Griezmann) con un fallo di mano sulla cui volontarietà ha dubitato per lunghi, estenuanti secondi l’arbitro Pitana: ma tant’è, così va il mondo nell’epoca del Var, ieri governato da Irrati.

La morale, secondo Deschamps, è questa: «Non abbiamo fatto una grande partita ma abbiamo mostrato qualità mentali. E abbiamo comunque segnato 4 gol. Abbiamo meritato. Lunga vita alla Repubblica!».

Infine, pillole statistiche e mitiche: Deschamps, dopo Beckenbauer e Zagallo, è il terzo nella Storia ad aver vinto i Mondiali sia come giocatore che come Ct.

E ancora: Luka Modric è stato eletto miglio giocatore del Mondiale. Mbappé miglior giovane. E Macron giustamente se lo coccola.

SERGIO RIZZA
Twitter: @sergiorizza

Articoli Correlati
Sport