Spettacoli

“Incredibili 2” come James Bond

Incredibili 2 Disney-Pixar

CINEMA Ha tutto di James Bond, dalle corse alle fughe per aria, terra, mare, ma in più ha una donna per protagonista e una donna per antagonista e,alla fine, a salvare il mondo sono i ragazzini. Siamo nell'universo degli “Incredibili 2” (dal 19 settembre in sala) e a presentarlo ci sono alcuni dei  doppiatori italiani. Cominciando da Amanda Lear che, ha «sempre amato la principessa cattiva di Biancaneve e in generale solo le cattive dei fumetti perché sono interessanti e mai sciatte» che  come superpotere vorrebbe «poter camminare sempre sui tacchi a spillo senza accorgermi di nulla» e che di questa avventura racconta: «È incredibile che dopo 14 anni sia tornato il personaggio di Edna, stilista tutta presa da sé. E poi qui abbiamo un marito disoccupato che bada ai figli, donne intraprendenti, famiglie con reali problemi, cosa del tutto nuova nei cartoon».

E continuando con Bebe Vio (doppiatrice di Voyd) che confessa: «Mi piace perché è na mezza matta, superattiva, un po' sfigata e come me parla velocissima, per non dire della gioia di fare il mio primo doppiaggio. Ma per me i supereroi di oggi sono quelli che si creano il loro superpotere per raggiungere i propri obiettivi, sono i bambini che corrono senza una gamba».

E per Tiberio Timperi (doppiatore di Chad Brentley), “cresciuto a pane e Topolino”, i supereroi oggi «sono i magistrati che hanno pagato con la vita il loro impegno nella lotta contro la mafia e i tanti che sacrificano il privato per il sociale».

 

SILVIA DI PAOLA

 

Spettacoli