Spettacoli

I Simple Minds sbarcano al Summer Fest

Simple Minds

MUSICA Tappa romana per il “Walk between worlds” tour dei Simple Minds. La band scozzese, una delle più importanti e conosciute relatà della recente storia del rock, torna a esibirsi nel nostro paese e sarà in scena stasera alle 21 nella cavea del Parco della Musica per il “Roma Summer Fest”. Oggetto di culto degli anni Ottanta e Novanta il gruppo, nato nel 1977 a Glasgow grazie al cantante Jim Kerr e al chitarrista Charlie Burchill, sarà in scena con un set nel quale ripercorrerà tutte le fasi più significative della sua storia, iniziata nel lontano 1979 con il mix di musica elettronica e post-punk dell’album di debutto “Life in a day”.

Non mancheranno, poi, quei brani che nella prima metà degli anni Ottanta li hanno consacrati sulla scena internazionale, a partire da “Don’t you”, singolo uscito nel 1985, il primo a non essere scritto da uno dei componenti della band. Sempre agli anni Ottanta risale l’impegno politico dei Simple Minds e soprattutto di Jim Kerr che in quel periodo ha appoggiato l’attività di Amnesty International e organizzato concerti a sostegno della lotta contro l’apartheid in Sudafrica. Nel concerto non mancheranno i brani del loro ultimo lavoro discografico “Walk between worlds”, l’album che dà il titolo al nuovo tour (Infotel. 0680241281).

 

 

STEFANO MILIONI

Spettacoli