Fatti&Storie

Bettarini jr colpito per i tavoli del privè

MILANO/BETTARINI

GIUSTIZIA Niccolò Bettarini, figlio di Simona Ventura e dell’ex calciatore Stefano, sarebbe stato accoltellato per aver difeso un amico. È l’ipotesi della squadra mobile, che indaga sull’aggressione ai danni del 19enne avvenuta all’alba di  domenica fuori dalla discoteca Old Fashion. Ieri il  questore  Cardona ha disposto la chiusura del locale per 30 giorni. La polizia domenica ha fermato per tentato omicidio 4 ragazzi: si tratta di due italiani di 29 e 24 anni e due albanesi di 23 e 29 anni, il più grande in Italia senza permesso di soggiorno. A incastrarli, un video registrato dalle telecamere della discoteca. Secondo i testimoni,  la rissa sarebbe stata originata da una discussione sulla composizione dei tavoli del privè. Interrogati, i 4 non hanno confessato. Per gli investigatori, Bettarini jr sarebbe intervenuto a difesa di un amico e aggredito proprio per questo. Ciò che è certo è che tutti hanno trascorso la serata nello stesso locale. Le condizioni del 19enne, ricoverato a Niguarda, sono in miglioramento. Ieri è stato operato a una mano. A sferrare i fendenti sarebbe stato il 29enne pluripregiudicato D.C., mentre il 24enne A.F., in passato sottoposto a Daspo, sarebbe legato agli ultras dell’Inter e a quelli  della curva Hockey Milano. L’albanese 29enne è irregolare mentre il 24enne, regolare,  ha un precedente per guida in stato di ebrezza. 

 

Articoli Correlati
Fatti&Storie