Fatti&Storie

Padre e figlio accoltellano i vicini

Torino/Mongreno

TORINO Arrestati ieri mattina dai  carabinieri due uomini, Antonio Scaletta e il figlio Filippo, accusati del tentato omicidio di una coppia di anziani avvenuto domenica pomeriggio in strada comunale Mongreno, ai piedi della collina di Torino.

I due uomini, il primo di 65 anni e il secondo di 35, sono stati trovati a casa loro dai militari del Nucleo radiomobile.

Domenica sera avevano cercato di investire una donna di 70 anni, Antonia Ierace, scagliandosi con l’auto contro di lei. Non riuscendoci, erano scesi dal  veicolo e hanno raggiunto la donna e il marito, Mario Scarcina, 64enne.

Prima hanno accoltellato l’anziana colpendola alla milza e a un polmone. Il marito ha cercato di difenderla, ma è stato ferito anche lui a coltellate e con un martello. Una testimone ha allertato i soccorsi e le due vittime  sono state ricoverate in ospedale: la prima al San Giovanni Bosco e il secondo alle Molinette.

Anche il loro cane, che si era scagliato contro gli aggressori, è stato ricoverato in una clinica veterinaria per una coltellata alla gola.

A motivare tutta questa  violenza ci sarebbe una vendetta per ragioni sentimentali: a quanto è stato riferito da alcuni testimoni, l’ex fidanzata di Filippo Scaletta ha avuto una relazione con il figlio della coppia.

ANDREA GIAMBARTOLOMEI

Fatti&Storie