Spettacoli

«Cloak & Dagger? Due supereroi anti-Trump»

Claire Holt Aubrey Joseph

TV Due teenager con superpoteri che faticano a controllare sono i protagonisti di Cloak and Dagger, serie di Amazon Prime Video (piattaforma digitale che regala la visione di film agli abbonati Prime). Tandy è un’adolescente solitaria che vive di furti, Tyrone un coetaneo traumatizzato dalla morte del fratello: i due scoprono di avere superpoteri complementari, come luce e buio, bianco e nero. Abbiamo parlato con i protagonisti Claire Holt e Aubrey Joseph al Montecarlo Tv Festival.

Vi siete trovati bene a lavorare fianco a fianco?
Holt: «Sì. La selezione del cast si è basata anche sull’alchimia tra attori. Aubrey e io abbiamo sostenuto un vero test per vedere se andavamo d’accordo: ci siamo presi subito!»

Non ci sono troppi supereroi al cinema e in tv?
Holt:«Ma noi siamo diversi. La nostra serie ha forti connotazioni sociali: parla di razzismo, bullismo, tossicodipendenza, abusi da parte delle forze dell’ordine: è condizionata dal quadro politico odierno, da movimenti come MeToo e Time’s Up».

Anche Tyrone e Tandy sono supereroi “diversi”?
Joseph: Sì: sono ragazzini, e questo aiuta le generazioni più giovani a rapportarsi, e poi sono una coppia equa, non come Batman con  Robin. Non c’è uomo e donna, non c’è bianca e nero, sono sullo stesso livello.

Come vive negli USA oggi un ragazzo nero?
Joseph «Con coraggio e fortuna: vedi il mio anello a forma di leone? Serve a ricordarmelo.

 

 

LORENZA NEGRI

Spettacoli