Sport

Lezione croata all'Argentina: 3-0

Russia 2018

CALCIO Quasi volesse emulare il Polpo Paul, o il gatto Achille, David Beckham aveva sentenziato, ieri: «Credo proprio che la finale la giocheranno Argentina e Inghilterra». Ora, l’Inghilterra può darsi. Ma che l’Argentina possa arrivare in finale pare davvero arduo. Ieri sera, una spentissima Albiceleste, con un tristissimo Messi, ha subito la baldanza e la birra dei croati. Uno 0-3 senza appello e senza scuse. Dopo un primo tempo piuttosto equilibrato, è l’enorme papera del portiere argentino Caballero nella ripresa a propiziare l’1-0 di Rebic e a far partire un’autentica slavina: chiudono i conti Modric, con una strepitosa staffilata a fil di palo, e un Rakitic facile facile oltre il 90’. Ora l’Argentina (1 punto) non è più padrona del suo destino: deve aspettare il match di oggi tra Nigeria (zero) e Islanda (1) per capire qualcosa di più. Che partita giocheranno i gauchos martedì prossimo contro la Nigeria? Per il ct Sanpaoli son gatte da pelare.

Nel gruppo C tutto bene per la Francia: batte il Perù 1-0 (Mbappé al 34’) e stacca il pass per gli ottavi di finale con un turno di anticipo. Ha sei punti, ed è seguita, a quota 4, dalla Danimarca, che, con un pareggino (1-1) contro l’Australia, si avvicina anch’essa alla qualificazione. Oggi, a parte Nigeria-Islanda di cui sopra, sono in programma le sfide tra il Brasile e Costa Rica (Tite, il ct verdeoro: «Neymar sta bene e gioca») e quella che vedrà opposte la Serbia (dopo l’esordio vittorioso col Costa Rica) e la Svizzera (gasatissima per aver fermato il Brasile al debutto).

METRO

Articoli Correlati
Sport