Metroquadrato

Case vacanze: tiene il lago, giù mare e montagna

Tendenze

ROMA Prezzi ancora in ribasso nella seconda metà del 2017 per il comparto degli immobili delle località turistiche di mare, lago e montagna. Lo rivela l’ufficio Studi di tecnocasa, secondo cui si riscontra una leggera contrazione della percentuale di coloro che acquistano questa tipologia immobiliare per utilizzo proprio ma anche delle novità sulla tipologia di acquirenti e sulla finalità dell’acquisto. I valori immobiliari danno segnali diversi: -1,1% per le località di mare, +0,2% per  quelle  di lago  e -1,5% per le località di montagna. Dal 2008 ad oggi le località di mare hanno perso complessivamente  il 39,6% del loro valore, quelle di lago il 28,3% e quelle di montagna il 31,7%.

Il trilocale la tipologia più richiesta
L’analisi delle motivazioni di acquisto d registra un 6,2% di compravendite per la casa vacanza e 18,5% di acquisti ad uso investimento.
La tipologia più richiesta è il trilocale con il 34,7%, seguito da soluzioni indipendenti (27,6%) e dal  bilocale con il 24,5%. Chi cerca una casa vacanza desidera soprattutto uno spazio esterno (terrazzo, balcone vivibile o giardino), la vicinanza al mare o al lago e, soprattutto, la presenza dei servizi.
Gli italiani sono più orientati verso l’appartamento, sia esso un bilocale o un piccolo trilocale (anche perché esprimono budget che difficilmente superano i 250 mila euro), mentre gli stranieri, che hanno una disponibilità di spesa più elevata, sono più propensi ad acquistare le soluzioni indipendenti.

 

METRO

Articoli Correlati
Giampaolo Cerri
Metroquadrato