Libri

L'amore di una donna vince su tutto

Libri/Maria Venturi

“Un fallimento condiziona molto, il secondo ancora di più perché ti resta incollato addosso e ti inculca la certezza di non essere amata”. Parole di Maria Venturi, grandissima autrice di romanzi di grande freschezza narrativa, come quest’ultimo “Tanto cielo per niente” (HarperCollins, p. 326, euro 19) che, raccontando una storia d’amore mette l’accento sulla forza delle donne e su come elaborare il lutto dopo la fine di una storia.

Maria Venturi dove trova la forza per risorgere una donna dopo un fallimento?
Questa è una dote personale, è una forza. Bisogna avere enorme capacità di investire affettivamente perché un grande amore si costruisce anche con grandi investimenti affettivi.

In questo romanzo Stella ha uno choc, l’incidente del figlio. Le tragedie ci aiutano?
Per niente. Di solito la nascita di un figlio disabile, un incidente e un grande dolore deconcentrano dalla vita di coppia che ne soffre moltissimo. Leggevo una recente statistica: 6 coppie su 10 non reggono al gestire insieme una cosa grave, le tragedie disuniscono perché esigono grande senso del dovere.

Cosa consiglia a chi vuol scrivere un romanzo di successo?
Dipende dalle epoche: ora funzionano molto le storie romantiche e le storie giovanili, non ci può inventare un genere, ognuno deve scrivere ciò che gli è congeniale, c’è chi e portato per l’intimismo chi per il fantasy o il gotico: conta l’inclinazione naturale .

Lei come scrive?
Io parto sempre dal titolo e dal nome dei personaggi perché secondo me ogni nome porta con se una caratteristica, dopodiché faccio una scaletta di massima ma strada facendo  i personaggi prendono un po’ la mano e cambio la situazioni che non mi sembrano più adeguate. E poi scrivo sempre a mano perché il rapporto mano cervello mi sembra  più immediato e istintivo.

Che tipo di donna di oggi incarna Stella, la protagonista?
La donna costretta a vivere la vita contro la sua natura e che però riesce a trasferire tutte le sue energie sul ruolo di madre e sull’amore per i figli: una donna grande coraggio.
ANTONELLA FIORI @aflowerinlife

Libri