Fatti&Storie

Ue, nervosismo sull'Italia "Politiche siano ragionevoli"

GOVERNO

Nel programma di governo del Movimento 5 Stelle e della Lega "ci sono cose preoccupanti" sul commercio. Lo ha detto la commissaria Ue responsabile del settore, Cecilia Malmstrom, prima di una riunione con i ministri dell'Unione Europea. Malmstrom non ha voluto entrare nei dettagli, sottolineando che il governo non è ancora confermato". Il programma di Lega e M5S prevede di opporsi ai trattati di libero scambio, tra cui l'accordo di libero scambio con il Canada (Ceta) che non può entrare definitivamente in vigore senza la ratifica dei parlamenti nazionali dei 28, compreso quello italiano. "Ascolteremo e parleremo" il nuovo governo italiano, "ma ci sono cose che sono preoccupanti, sì", ha spiegato Malmstrom ai giornalisti.  "Vada a lavorare, la Malmstrom. Vada a lavorare", ha risposto con uno slogan da stadio  Gian Marco Centinaio, capogruppo della Lega al Senato, ad Agorà su Rai Tre.

In attesa. Ma non è tutto.  Il vicepresidente della Commissione europea, Valdis Dombrovskis, ha invitato il prossimo governo italiano a condurre "una politica di bilancio ragionevole".  "La Commissione europea in linea di principio non interferisce con le politiche nazionali - ha osservato Dombrovskis in un'intervista al quotidiano economico tedesco 'Handelsblatt' - ma per noi è importante che il nuovo governo italiano conduca una politica di bilancio ragionevole", perché "l'Italia ha il più alto debito pubblico nell'area dell'euro dopo la Grecia".  Il "consiglio" all'Italia è quello di "mantenere la giusta rotta" in termini di politica economica e finanziaria, di "promuovere la crescita attraverso le riforme" e di "tenere sotto controllo il deficit di bilancio", ha sottolineato il vicepresidente della Commissione Ue.   Domenica era stato il ministro dell'Economia francese, Bruno Le Maire, a sollecitare l'Italia al rispetto delle regole Ue su deficit e debito pubblico, intervento che Matteo Salvini aveva immediatamente bollato come un'"invasione di campo".

 

Articoli Correlati
Fatti&Storie