Fatti&Storie

Tototema, per la maturità salgono Pirandello e Moro

Scuola

ROMA Luigi Pirandello, i 70 anni dalla Costituzione italiana, il quarantennale del delitto Moro. Sono le tracce più accreditate per il tema della maturità 2018 almeno secondo i 3.500 maturandi che hanno partecipato al totoesame di Skuola.net, a quattro settimane dalla prima prova. Qualsiasi sia la domanda o l'ambito i ragazzi sembrano essere abbastanza d'accordo su massimo 3-4 opzioni. Con alcune che spiccano più di altre. Crescono le quotazioni di Luigi Pirandello: se già un mese fa il 15% lo metteva in pole position, ora la schiera dei sostenitori del drammaturgo siciliano sale al 18%. Ipotesi, tra l'altro, assolutamente realistica, visto che Pirandello non fa capolino all'esame dal 2003. Il secondo gradino del podio, invece, perde un pezzo e ne acquista un altro: rispetto alla rilevazione dì aprile resiste Italo Svevo (confermando l'11% dei voti) mentre scende in terza posizione Dante Alighieri (10%).

C'è anche Ungaretti

Ad affiancare Svevo, stavolta, è Giuseppe Ungaretti - uscito nel 2001 e nel 2006 - anche lui con l'11% dei consensi. Dietro la classifica degli anniversari legati a personaggi famosi, che potrebbero entrare in qualche modo nelle tracce di maturità, sembra invece esserci lo zampino dei mezzi di comunicazione. Durante la prima parte del mese di maggio in Tv e sui giornali si è parlato spesso dei 40 anni dal Caso Moro. Così, se ad aprile gli studenti non lo prendevano in considerazione, oggi quasi 1 maturando su 4 (il 24%) lo mette in cima agli argomenti probabili. Distaccando notevolmente i 200 anni dall'Infinito di Leopardi (14%) e i 200 anni dalla nascita di Marx (13%).

METRO

Articoli Correlati
Fatti&Storie