Sport

Roma diventa la Capitale dell'hockey su prato

hockey prato

ROMA Tra maggio e giugno Roma diventerà la Capitale dell'hockey su prato, ospitando sui campi dell'Acqua Acetosa e dell'Eur centinaia di partite con migliaia di giocatrici e giocatori provenienti da tutta Italia: dalle bambine delle finali scudetto Under12 al Master dei veterani Over40 e Over65, passando per le finali Under16 maschili, quelle del campionato Paralimpico, il torneo sperimentale Papi&Mami, il contest dell'Accademia nazionale di hockey, le final four della rinata Coppa Italia e l'inedita Supercoppa (sfida tra le vincenti del campionato e della Coppa Italia). Punta di diamante le amichevoli della Nazionale femminile azzurra contro la Russia e la Francia, in preparazione alla partecipazione ai Mondiali di hockey su prato in programma a Londra a fine luglio.

Una grande festa

Appuntamento principale (l'elenco completo degli eventi è sul sito www.federhockey.it) sarà la Gran Festa dell'hockey italiano prevista per sabato 23 giugno al Centro Coni “Giulio Onesti” che - come ha annunciato l'assessore Daniele Frongia - diventerà anche l'appuntamento clou della “Notte Bianca dello Sport” promossa dal Campidoglio. Saranno presenti anche i presidenti della federazione mondiale e di quella europea, in vista del possibile lancio di un torneo internazionale sotto l'egida di Roma Capitale. Con l'occasione è stato ricordato che l'hockey su prato - disciplina che vede attualmente 5 squadre romane (3 maschili e 2 femminili) in Serie A1 - è lo sport di squadra che sino ad oggi ha portato più scudetti nella Capitale.

LORENZO GRASSI

Sport