Spettacoli

Applausi a Cannes per “Lazzaro felice”

Lazzaro Felice Alice Rohrwacher Nicoletta Braschi

CINEMA Dopo lo sbarco a Cannes di Christopher Nolan (standing ovation per il regista britannico in versione prof, che ha presentato il restauro in 70 millimetri di “2001: Odissea nello spazio” di Stanley Kubrick, proiettato in anteprima mondiale, per i 50 anni del film che tornerà il 4 e 5 giugno nelle sale italiane) arriva Roberto Benigni. In veste di accompagnatore, il Premio Oscar irrompe sul red carpet della Croisette da solo, allegramente saltellando alla sua maniera, scherza con i fotografi, accolto dal direttore generale del Festival Thierry Fremaux che lo abbraccia.

Subito dopo sul tappeto rosso sfila il cast di Lazzaro felice, by Alice Rohrwacher, film sull’amicizia in concorso con Nicoletta Braschi, moglie del regista-attore. Il 1° lungometraggio italiano del programma in competizione per la Palma d’Oro è accolto con oltre dieci minuti di applausi dal pubblico del Grand Theatre Lumière. Applausi ripetuti all’uscita del cast dalla proiezione, mentre Alba Rohrwacher (attrice nel film della sorella) si commuove.

Ma ieri è stato anche il giorno di Wim Wenders arrivato con la moglie Donata a presentare il suo “Papa Francesco. Un uomo di parola”, documentario che affronta tematiche ostiche come l’ecologia, gli immigrati, la giustizia sociale e il consumismo.

 

ORIETTA CICCHINELLI

Spettacoli