Fatti&Storie

Di Maio: "Salvini piegato solo per le poltrone"

M5S

"Non è possibile nessun governo del cambiamento con Berlusconi e il centrodestra. Salvini ha cambiato idea e si è piegato a lui solo per le poltrone. Si torni subito al voto". Così su twitter il capo politico M5s Luigi Di Maio risponde al leader della Lega Matteo Salvini.  Di Maio, su twitter, risponde ad un vecchio post del 2012 del leader della lega in cui Salvini scriveva: "nessun leghista è disposto a puntare ancora su una alleanza con Berlusconi. No a possibili assi tra Carroccio e il Cavaliere. La nostra gente non ne vuol sapere di un ritorno in campo di Berlusconi. Basta, basta per sempre".

Salvini. "Fino all'ultimo proviamo a mettere insieme un governo, ma per evitare che il Parlamento risulti un soprammobile, offro a tutte le forze politiche di far lavorare almeno le commissioni parlamentari. Si può iniziare da domani perché ci sono tanti dossier importanti ancora aperti. Lo dico a Di Maio, a Renzi, a Grasso e a tutti", aveva detto il segretario della Lega, Matteo Salvini, a margine della visita ad Euroflora . "Non è uno scambio di poltrone, ma la dimostrazione della volontà della Lega di cominciare a lavorare: spero che le altre forze accettino la proposta", ha detto Salvini. "Non rispondo a insulti e sciocchezze su soldi e poltrone, per noi lealtà e coerenza valgono più dei ministeri. Voglio dare un governo agli italiani, se i grillini preferiscono litigare lo faremo da soli. Bloccare anche la partenza dei lavori delle commissioni parlamentari - accusa Salvini - è da irresponsabili". E ancora: "La proposta è chiara: se si vuole fare il governo si fa e si parte. Se si vuol cominciare a far lavorare il Parlamento, votando le commissioni di Camera e Senato, si fa e si parte. Se si vuole continuare a capricciare e litigare, a fare i bambini arroganti, ognuno fa le sue scelte e proviamo a fare tutto da soli". 

Articoli Correlati
Fatti&Storie