Fatti&Storie

Violenze contro i prof un altro caso a Velletri

Scuola

ROMA «Ti faccio sciogliere nell’acido, ti mando all’ospedale». Arriva da un Istituto tecnico di Velletri, nei Castelli romani, l’ultima notizia su un caso di violenza contro i docenti. Con queste parole, infatti, uno studente minorenne ha minacciato una professoressa. Scena come al solito ripresa dal cellulare e rilanciata sui social. L’episodio risale al 2016, ma il video è finito all’attenzione dei carabinieri solo pochi giorni fa e ora la Procura di Velletri procede per minacce e oltraggio a pubblico ufficiale.

Indagati a Lucca

Intanto spuntano nuovi, inquietanti video di studenti che prendono di mira il professore di Lettere e Storia dell’Istituto tecnico di Lucca dopo quelli comparsi nelle ultime ore che vedevano l’insegnante minacciato, insultato e deriso da uno studente. A riprova che in quella classe il docente, per altro non giovanissimo, era diventato bersaglio degli studenti anche con allusioni sessuali. Ora i minorenni coinvolti in questi episodi sono stati iscritti nel registro degli indagati. Per loro si profilano anche sanzioni disciplinari da parte dell’Istituto.

La ministra Fedeli: «Sanzioni severe»

Sanzioni auspicate anche dalla ministra dell’Istruzione, Valeria Fedeli: «Minacce e offese verso i docenti sono inaccettabili ed è giusto che gli studenti siano sanzionati e non ammessi agli scrutini finali. Detto questo, bisogna continuare a educare i giovani al rispetto». Da Chieti, intanto, arriva la notizia di due studenti delle superiori di Villa Santa Maria arrestati per stalking, violenza aggravata e continuata e lesioni aggravate ai danni di un loro compagno di classe.

METRO

Articoli Correlati
Fatti&Storie