Fatti&Storie

Dopo l’attacco in Siria è scontro tra Usa e Russia

SIRIA

SIRIA È ancora scontro tra Washington e Mosca per l’attacco congiunto di Stati Uniti, Gran Bretagna e Francia in Siria legato al presunto arsenale chimico di Bashar al Assad. «Abbiamo il colpo in canna», ha insistito il presidente americano Trump annunciando che userà spesso il termine: «Missione compiuta», che «è un grande termine militare». Ma il presidente russo Putin definisce «azioni illegali» i raid e avverte che interventi militari come quelli appena attuati «condurranno al caos nelle relazioni internazionali».

Francesco: lavorare per la pace

Sulla Siria interviene anche Papa Francesco, «profondamente turbato dall’attuale situazione mondiale, in cui, nonostante gli strumenti a disposizione della comunità internazionale, si fatica a concordare un’azione comune in favore della pace in Siria e in altre regioni del mondo». Il premier Gentiloni martedì sarà in Aula al Senato per una informativa urgente.

METRO

Articoli Correlati
Fatti&Storie