Spettacoli

La Kröller-Müller racconta Van Gogh

Cinema/Van Gogh

ROMA Ancora la passione e il dolore per Vincent Van Gogh. Stavolta il pittore viene raccontato attraverso gli occhi di una donna, Helene Kröller-Müller che, ai primi del ‘900, folgorata durante  un viaggio in Italia, decise di acquistare quasi 300 lavori dell'artista tra dipinti e disegni.

Attraverso queste opere e moltissime lettere si scoprirà il Vincent di “Van Gogh. Tra il grano e il cielo” (3D Produzioni e Nexo Digital, da oggi in sala) che, con le sue pennellate robuste, voleva commuovere («Vorrei esprimere non malinconia sentimentale ma il dolore vero», scriveva), non in cerca del bello ma dell'umano.

Con il compositore Remo Anzovino a firmare la colonna c’è Valeria Bruni Tedeschi a raccontare cosa univa il pittore e la collezionista, le inquietudini, le domande sulla fede e le ricerche dell'assoluto.

SILVIA DI PAOLA

Spettacoli