Sport

Playoff a sorpresa Vincono S.Lucia e Giulianova

Basket in carrozzina

BASKET UnipolSai Briantea 84 contro Santa Lucia: ecco una classicissima il cui risultato sembrava in buona misura segnato. Ma la sfida tra i giganti lombardi e i capitolini prima caduti e poi rinati è stata vinta da questi ultimi, sia pur di un solo punto, 51-50, all'overtime, grazie a un tiro libero di Cavagnini. Per di più sul parquet di Seveso. Il che significa che sabato prossimo, a Roma, alle 17, Santa Lucia potrebbe metter fine alla serie e volare in finale. Sarebbe clamoroso. «Roma è arrivata agguerrita perché non aveva nulla da perdere», dice coach Bergna. Unica consolazione per i lombardi, si fa per dire, è la statistica: per la UnipolSai è ormai quasi una tradizione lasciare agli avversari il vantaggio della serie semifinale: anche due anni fa contro Giulianova e l’anno scorso contro Santo Stefano era successo.

Altra grande sorpresa, a Porto Potenza Picena, dove si è giocato il derby dell’Adriatico tra S. Stefano UBI Banca, seconda nella regular season ma solo per la differenza negli scontri diretti con la Briantea 84, e la DECO Group Amicacci Giulianova. Proprio gli abruzzesi partono a razzo, confermando il loro trend. Fanno la differenza i due lunghi Simone De Maggi, che gioca una delle sue migliori partite dell’anno, siglando ben 27 punti e 15 rimbalzi, e Donyeon Kim, l’ex di giornata, che segna 24 punti con appena 15 tiri. Alla fine il tabellone dice 73 a 58, nonostante i 27 punti di Sofyane Mehiaoui.  Sabato prossimo quindi match point per l’Amicacci Giulianova, ad un passo da una storica finale Scudetto.

METRO

Articoli Correlati
Sport